Per informazioni: formazione@erickson.it | tel. +39 0461 950747

1° Convegno – Comunità È partecipazione

1° Convegno
COMUNITÀ È PARTECIPAZIONE
Nuovi metodi per il community work

Trento, 26 e 27 maggio 2017

ISCRIVITI SUBITO!iscriviti_ora
Fino al 3 aprile 2017: 190 €  (IVA inclusa)
anziché 250 € (IVA inclusa).

 

Convegno organizzato in collaborazione con il Gruppo di Ricerca Relational Social Work, dell’Università Cattolica di Milano.

Direzione scientifica: Fabio Folgheraiter
Coordinamento scientifico: Valentina Calcaterra

Presentazione
Sempre più spesso si parla di «lavoro di comunità». In un duplice senso. Da un lato, si intende la capacità delle comunità locali di intraprendere autonomamente forti iniziative per la soluzione di propri problemi o innestare processi di cambiamento importanti. Dall’altro, si indica la capacità di singoli operatori o servizi sociali di promuovere progetti di attivazione o rigenerazione comunitaria. In questo secondo senso, il lavoro di comunità è un preciso metodo professionale, ad alto spessore relazionale.

L’elemento imprescindibile per un vero lavoro di comunità è la partecipazione. Il coinvolgimento reale delle persone, senza imposizioni dall’alto, ma lasciando spazio a un processo aperto, negoziale, paritario. Non è possibile, infatti, pensare di risolvere i problemi collettivi di una comunità intera se non facendo leva sulle capacità della stessa comunità di fronteggiare i propri problemi. Se si vuole fare davvero community work il ruolo dell’operatore è fondamentale e non può essere dato per scontato. É una sorta di «guida leggera», che sappia intervenire nei momenti cruciali e – con metodo – abbia le capacità per organizzare, sostenere e orientare le relazioni tra gli interessati affinché perseguano le soluzioni auspicate.
In questa fase di grande cambiamento nel mondo dei servizi sociali, complesse attività progettuali e intere politiche locali vengono attivate nel nome del «lavoro di comunità». Se l’ottica è quella di affrontare strategicamente i problemi nel loro complesso, senza rincorrerli singolarmente, allora l’approccio è positivo. Ma, purtroppo, non sempre è così.
È importante essere consapevoli del fatto che il community work è una sfida complessa, che può dare grandi soddisfazioni a tutti i protagonisti. Le due giornate di convegno si concentreranno sui più frequenti nodi metodologici e sulle maggiori soddisfazioni che gli operatori possono incontrare nel lavoro di comunità, fornendo riflessioni teoriche, strumenti ed esperienze concrete che suggeriscano come impostare progetti efficaci perché realmente partecipativi.

Destinatari
Programma
Presenta il tuo contributo
Sede del Convegno
Date e orari
Attestato
Accreditamenti
Costi e modalità di iscrizione
Ospitalità alberghiera