Per informazioni: formazione@erickson.it | tel. +39 0461 950747

La Mindfulness con i bambini. Come aiutarli a ritrovare la serenità

PROGRAMMA LA MINDFULNESS CON I BAMBINI
Come aiutarli a ritrovare la serenità

Roma, 8 e 9 marzo 2019
iscriviti_ora

 

 

Presentazione
L’ansia non è solo una cosa da grandi. Se proviamo a tornare indietro con la memoria a quando eravamo dei bambini, alcuni di noi potrebbero riportare alla mente certe immagini o provare certi sentimenti in cui preoccupazioni o paure di essere abbandonati erano i protagonisti.  Differenti pensieri, emozioni, comportamenti sono tipici di specifiche fasce di età nell’ambito evolutivo. Con questo non vogliamo di certo dire che tutti i bambini (che sono stati, che ci sono e che ci saranno) hanno un disturbo d’ansia ma i dati epidemiologici ci dicono che non sia poi un fenomeno così avulso dall’età evolutiva. Anche nei bambini quindi è possibile trovare una forma d’ansia, a volte una vera e propria angoscia caratterizzata da un forte senso di preoccupazione, aspettativa del peggio, apprensione che si manifesta anche in situazioni di per sé aspecifiche e neutrali. Il bambino ha come la sensazione che qualcosa di terribile stia per accadere, sia essa una disgrazia o una malattia e che possa colpire lui o le persone a lui più care (quasi sempre i genitori). Il bambino ha difficoltà a descrivere ciò che realmente pensa e sente e per questo prova ancora più angoscia andando così a creare un circolo vizioso che in alcuni casi può portare anche una sofferenza intensa.

Da questa breve descrizione emerge chiaro e lampante quanto l’età evolutiva possa risultare un periodo assai diverso da quello che ci si aspetta caratterizzato da innocenza e  spensieratezza. Molti psicologi (APA, 2013), ritengono inoltre che i bambini del nostro tempo si confrontino con una quantità di stress decisamente maggiore rispetto a quella affrontata dalle generazioni precedenti e definiscono la società odierna come “generation stress”. I bambini come gli adulti possono quindi sviluppare l’attitudine a occupare la mente con pensieri riferiti al passato (rumination, ovvero ruminazione), oppure al futuro (worry, ovvero rimuginazione). Possono perciò perdere il contatto con il presente e con ciò che sentono, spesso adottando modalità di comportamento schematiche e rigide che non lasciano spazio alla creatività e all’innovazione.

Data la naturale predisposizione dei bambini ad avere un rapporto più immediato e genuino con l’esperienza la meditazione di consapevolezza (Mindfulness), unita alla Terapia Cognitivo Comportamentale, risulta essere un’attività gradita, benefica, possibile da realizzare e alla portata di una vasta gamma di contesti. Inoltre la ricerca scientifica da anni ha dimostrato i suoi benefici sia in ambito terapeutico che didattico.

Obiettivi
Destinatari
Docente
Contenuti
Metodologie didattiche
Sede, date e orari
Attestato
Accreditamenti
Costi e modalità di iscrizione
Ospitalità alberghiera

BONUS DOCENTI. NOI CI SIAMO!
Noi di Edizioni Erickson siamo presenti nell’elenco degli esercenti ed enti accreditati nel sito cartadeldocente.istruzione.it, presso i quali è possibile utilizzare la Carta del docente.

Nell’iscrizione online sarà possibile indicare come metodo di pagamento “Carta del Docente” e utilizzare il buono di spesa generato.
Clicca qui per maggiori informazioni su Erickson e la Carta del Docente.