Per informazioni: formazione@erickson.it | tel. +39 0461 950747

educazione

La scuola del presente tra educazione e didattica

LA SCUOLA DEL PRESENTE TRA EDUCAZIONE E DIDATTICA
Promuovere l’inclusione valorizzando le differenze

Grand Hotel Salerno, 1, 2 e 3 dicembre 2016

In collaborazione con CIDI Salernoiscriviti_ora

CIDI-Salerno

Direzione scientifica:
Dario Ianes, Sofia Cramerotti

Presentazione

Riconoscere e comprendere le varie differenze nel funzionamento degli alunni, sia quando sono differenze problematiche come nel caso dei Bisogni Educativi Speciali, sia quando sono «semplicemente» modi diversi di pensare, apprendere, relazionarsi, vivere situazioni, ecc., è un compito rispetto al quale la scuola è chiamata a rispondere con azioni concrete.

Una didattica diventa infatti sempre più inclusiva proporzionalmente a quanto la scuola saprà riconoscere e comprendere le modalità di «funzionamento» individuali e particolari, attraverso l’attuazione di percorsi personalizzati e individualizzati, realmente funzionali all’alunno con difficoltà.

Si tratta quindi di abbracciare in pieno un approccio educativo-didattico basato sull’equità, dove sono previste forme di differenziazione e di compensazione per raggiungere situazioni di uguaglianza sostanziale tra gli alunni, e non solo quindi di pari opportunità.

Gli spunti offerti negli interventi delle sessioni plenarie e gli approfondimenti specifici nei vari workshop, vanno proprio in questa direzione, con l’obiettivo di presentare proposte formative e interventi educativo-didattici realmente in grado di sviluppare il massimo del potenziale apprenditivo nei contesti naturali di partecipazione sociale.

Destinatari
Struttura del Convegno
Programma del Convegno
Buone Prassi - Presenta il tuo contributo
Sede, data e orario
Attestato
Costi e modalità di iscrizione

Pericoli e potenzialità nell’era digitale.
Risposte concrete e operative a bisogni emergenti

Sede del corso, date e orari
Trento (Edizioni Centro Studi Erickson)

Venerdì 6 febbraio 2015: 14.00-18.00
Sabato 7 febbraio 2015: 9.00-13.00 e 14.00-16.00

Il corso sarà costruito anche sui bisogni concreti dei partecipanti:

  • Prendono in giro mio figlio su WhatsApp, cosa faccio?
  • Nello spogliatoio le mie studentesse si fotografano, come mi comporto?
  • Mi devo rivolgere alle forze dell’ordine se…?
  • Quando internet non è più un gioco ma forse una dipendenza (gioco d’azzardo, cyber shopping, ecc.)?

Anticipa le tue domande agli esperti! Scrivi a formazione@erickson.it!

Presentazione
Troppo spesso il tema delle tecnologie della comunicazione viene trattato in modo negativo o comunque impreciso. Internet non è il male dei nostri tempi, anzi, è forse il mezzo più potente e affascinante che l’umanità abbia mai avuto a disposizione.
È fondamentale prendere atto della rivoluzione digitale che stiamo vivendo e che colpisce tutte le generazioni, cercando di favorire quella consapevolezza, quel senso critico, quella “cultura digitale” che va ben oltre il dare delle regole per l’utilizzo del computer ai propri figli.
Si tratta invece di capire quanto e come le tecnologie della comunicazione, i social network e il web in generale possono cambiare la nostra vita in meglio, partendo dal presupposto che dobbiamo considerare la rete come un ambiente dove le persone si creano (o proiettano) un’identità fatta di post, tweet, condivisioni, foto, video, blog e via dicendo. Quanto quell’identità può esserci di aiuto e quanto invece può essere rischiosa? Cerchiamo di fare chiarezza.

Docenti
Obiettivi
Metodologia
Destinatari
Attestato
Costi e modalità di iscrizione
Ospitalità alberghiera