Per informazioni: formazione@erickson.it | tel. +39 0461 950747

welfare

Alta formazione per diventare Guida Relazionale

Corso di Alta formazione per diventare
GUIDA RELAZIONALE
Secondo il Metodo Relational Social Work

iscriviti_ora

ISCRIVITI SUBITO: entro il 23 agosto 2017  sconto 20%.
Il prezzo è di 520 € IVA inclusa anziché  650 € IVA inclusa.

Nel campo del social work, mentre tutte le teorie concordano a dire che i professionisti dell’aiuto devono essere «lasciati liberi» di impostare interventi «riflessivi» – vale a dire non standardizzati e meccanici – ecco che sempre più va crescendo un’impostazione managerialista, cha fa prevalere il guadagno di efficienza sull’efficacia e sul senso delle attività svolte insieme all’altro.
È fondamentale per gli operatori dell’aiuto saper svolgere la funzione di Guida relazionale, aprendosi a nuove possibilità professionali nel lavoro sociale con le persone, le famiglie e le comunità locali, imparando a impostare una modalità di lavoro più alta e trasversale, diventando esperti nelle dinamiche di fronteggiamento per il benessere condiviso.
La Guida relazionale si pone in rapporto ai disagi sociali non pensando di «risolverli» direttamente, bensì stimolando e accompagnando le persone interessate ad associarsi per «fare assieme», a stringersi in relazione per programmare cambiamenti esistenziali condivisi.
Come una guida alpina non decide la meta e non cammina al posto delle persone che accompagna, così l’operatore sociale si mette a disposizione delle persone in cammino per agevolare e conseguire significativi e impegnativi cambiamenti nella loro vita.

Fabio Folgheraiter
(Ideatore del Metodo del Relational Social Work)

Presentazione
Il corso fornisce le competenze e le conoscenze metodologiche di base per svolgere la funzione di Guida relazionale, uno dei concetti più importanti del Metodo del Relational Social Work, che implica una visione non convenzionale del ruolo dei professionisti dell’aiuto, i quali non si limitano a «distribuire prestazioni», ma accompagnano efficacemente le persone nel cambiamento e contribuiscono al miglioramento dei servizi.

Obiettivi
Destinatari
Struttura del corso
Programma
Docenti
Sede, Date e Orari
Accreditamenti
Costi e modalità di iscrizione
Ospitalità alberghiera

MASTER in Disturbi del Comportamento Alimentare in età evolutiva

MASTER in Disturbi del Comportamento Alimentare in età evolutiva

Roma, Ottobre 2017- Marzo 2018

iscriviti_ora

Per iscrizioni entro il 31 agosto 2017 il prezzo promozionale è di 1.950 € IVA inclusa anziché 2.300 €  (IVA inclusa).

 

Direttori: Valeria Zanna, M. Chiara Castiglioni e Stefano Vicari

Comitato Scientifico: Valeria Zanna, M. Chiara Castiglioni, Stefano Vicari, Rocco Farruggia, Antonella Costantino, Manuela Pintor, Sandra Maestro, Giuseppe Morino, Valerio Nobili, Alberto Villani

Presentazione
Il Master in Disturbi del Comportamento Alimentare in età evolutiva ha l’obiettivo di guidare psichiatri, psicologi, nutrizionisti, dietisti e pediatri nella presa in carico di bambini e adolescenti con Disturbi Alimentari e Obesità, con particolare attenzione all’intervento terapeutico. Saranno quindi forniti strumenti operativi e pratici per lo screening, la diagnosi e l’intervento del bambino e dell’adolescente con Obesità, Anoressia Nervosa, Bulimia Nervosa, Binge-Eating Disorder, Disturbo Alimentare evitante/restrittivo, Pica e altre forme sottosoglia di Disturbo Alimentare.

Struttura e metodologia
Docenti
Programma
Destinatari
Attestato
Accreditamenti
Costi e modalità di iscrizioni

Il Colloquio motivazionale con gli adolescenti

Partenza del corso: 10 ottobre 2017

Durata: circa due mesi (sono stimate 50 ore di formazione online che comprendono lo studio dei materiali e lo svolgimento delle prove di verifica)

Autrice e tutor: Annachiara Scamperle


Presentazione
Il Colloquio Motivazionale, un metodo sostenuto da ricerche ed evidenze scientifiche, da anni aiuta operatori con diversi ruoli e in vari contesti a comunicare in modo più efficace e funzionale quando l’argomento da trattare riguarda un cambiamento comportamentale, favorendo un aumento della disponibilità a cambiare del cliente e dimostrando la sua efficacia in ogni fase dell’intervento, dalla prevenzione, alla cura e al mantenimento.
Il Colloquio Motivazionale non consiste in uno stile di intervento terapeutico, bensì in una particolare modalità comunicativa in grado di integrarsi con vari modelli di intervento psicoterapico, di counseling educativo e sanitario, e che per questo si pone come trasversale ai diversi ruoli e alle diverse specificità professionali.

Recentemente si è riscontrato che le caratteristiche di tale metodo risultano particolarmente adatte nelle conversazioni sul cambiamento con adolescenti e giovani adulti, andando a sostenere e stimolare bisogni e competenze chiave in questa fase dello sviluppo, come il bisogno di autonomia, il riconoscimento della propria identità nascente, la necessità di individuare ed esplorare i valori e gli obiettivi personali.
Il Colloquio Motivazionale si è rilevato inoltre particolarmente utile nel favorire i processi di negoziazione e nel ridurre i potenziali conflitti tra adolescente e adulto in presenza di obiettivi divergenti, come accade spesso nelle situazioni in cui un operatore si impegna a favorire e sostenere un percorso di cambiamento nei ragazzi. Concentrandosi maggiormente sul “come” anziché sul “cosa” comunicare, il Colloquio Motivazionale si è dimostrato particolarmente adatto nell’aiutare il professionista a trovare quella “giusta distanza” nelle interazioni con gli adolescenti che gli permette di rispettare e riconoscere l’autonomia del ragazzo e allo stesso tempo di svolgere il proprio mandato professionale sanitario, sociale o educativo, favorendo nel ragazzo un cambiamento verso stili di vita e comportamenti più salutari.

Destinatari
Programma e contenuti
Materiali e metodologia didattica
Attestato
Accreditamento
Struttura e modalità d'accesso
Costi e modalità di iscrizione

BONUS DOCENTI. NOI CI SIAMO!

Noi di Edizioni Erickson siamo presenti nell’elenco degli esercenti ed enti accreditati nel sito cartadeldocente.istruzione.it, presso i quali è possibile utilizzare la Carta del docente.
Nell’iscrizione online sarà possibile indicare come metodo di pagamento “Carta del Docente” e utilizzare il buono di spesa generato.
Clicca qui per maggiori informazioni su Erickson e la Carta del Docente.

Corso assistenti sociali: FaDAS – Formazione a Distanza per Assistenti Sociali

LE ISCRIZIONI SONO APERTE!

Partenza del corso: 4 aprile 2017 – 31 gennaio 2018

Le iscrizioni sono sempre aperte, ma nome utente e password per accedere al corso vengono mandate ai nuovi iscritti ogni martedì, a partire dal 4 aprile 2017.

Durata: sono stimate 20 ore di formazione online che comprendono lo studio dei materiali e lo svolgimento delle prove di verifica.

Autori
A cura del Coordinamento scientifico della rivista «Lavoro Sociale»
Maria Luisa Raineri (Università Cattolica, Milano)
Elena Stanchina (Edizioni Centro Studi Erickson, Trento)
Annalisa Pasini (Università Cattolica, Milano)

Tutor:
Silvia Clementi (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano)

Presentazione
Il corso – che prevede un totale di 20 ore di formazione – è finalizzato all’aggiornamento professionale tecnico scientifico e si propone di aiutare i partecipanti:
– a conoscere i principali sviluppi più recenti nella disciplina teorica e nelle pratiche professionali del servizio sociale, a livello nazionale e internazionale (soprattutto europeo);
– a utilizzare tali conoscenze in senso riflessivo, per rafforzare la propria motivazione al fine di prevenire il burn-out e per migliorare la propria consapevolezza professionale e il proprio lavoro sul campo, a livello di base o a livello di coordinamento o dirigenziale.
Per poter rispondere a diverse esigenze di aggiornamento, il corso propone contenuti che coprono le principali aree di interesse per i professionisti. I partecipanti possono definire il loro impegno su ciascuna area a seconda dello specifico collocamento professionale, dei propri interessi prevalenti e delle prospettive di lavoro.

Destinatari
Programma e contenuti
Materiali e metodologia didattica
Accreditamento
Struttura e modalità di accesso
Attestato
Costi e modalità di iscrizione

DARE E RICEVERE FEEDBACK. Strategie e tecniche per migliorare le relazioni sul lavoro

DARE E RICEVERE FEEDBACK
Strategie e tecniche per migliorare le relazioni sul lavoro

Trento, 23 e 24 giugno 2017iscriviti_ora

Presentazione
Il feedback è un elemento differenziante delle culture organizzative: laddove è parte della cultura la sua centralità nel percorso di sviluppo e miglioramento continuo degli individui, del team e della organizzazione nel suo complesso è ben compresa e valorizzata. Queste organizzazioni hanno una marcia in più! Il workshop alterna nell’ambito delle due giornate momenti di lectures a lavori in gruppo e a coppia, grazie ad un approccio fortemente orientato all’apprendimento esperienziale e all’allenamento delle competenze comportamentali richieste dal saper dare e saper ricevere feedback nell’ambito di un processo di miglioramento continuo. Le lectures permetteranno l’acquisizione, a livello cognitivo, di cosa è e cosa non è un feedback, della sua profonda differenza rispetto alla valutazione, di quando è richiesto, di metodi e tecniche relative, mentre i lavori di gruppo e a coppie permetteranno di fare palestra, allenando le competenze comportamentali coinvolte.

Obiettivi
Destinatari
Programma
Docenti
Metodologia
Sede
Date e orari
Attestato
Costi e modalità di iscrizione
Ospitalità alberghiera

BONUS DOCENTI. NOI CI SIAMO!
Noi di Edizioni Erickson siamo presenti nell’elenco degli esercenti ed enti accreditati nel sito cartadeldocente.istruzione.it, presso i quali è possibile utilizzare la Carta del docente.

Nell’iscrizione online sarà possibile indicare come metodo di pagamento “Carta del Docente” e utilizzare il buono di spesa generato.
Clicca qui per maggiori informazioni su Erickson e la Carta del Docente.

Alta formazione in Europrogettazione. Capire e gestire i bandi europei

ALTA FORMAZIONE IN EUROPROGETTAZIONE
Capire e gestire i bandi europei

Trento, giovedì 22, venerdì 23 e sabato 24 giugno 2017

Docente: Marcello D’Amico

Presentazione
Una proposta di Alta formazione mirata e operativa. Questo corso in Europrogettazione intende rafforzare la capacità di stesura e presentazione di progetti allineati alle direttive della Commissione Europea e favorire l’acquisizione di competenze e strumenti pratici immediatamente spendibili in questo ambito.
La conoscenza delle tecniche di progettazione e un approccio strategico ai finanziamenti dell’Unione europea sono determinanti per avere accesso ai finanziamenti europei e presentare progetti europei di successo. Proprio per questo l’europrogettista è una figura sempre più richiesta nel mondo del lavoro.
Alla luce delle opportunità della programmazione 2014-2020 le tre giornate di formazione organizzate da Erickson sono un’occasione rivolta a chiunque abbia interesse nell’ambito della progettazione europea. Il tutto con la supervisione del docente Marcello D’Amico, che ha maturato una lunga esperienza diretta nell’Europrogettazione (in particolare in ambito sociale) e riesce a trasmettere in modo efficace e interattivo metodi e nozioni.

Contenuti
Obiettivi
Programma
Metodologia
Materiale didattico
Sede, date e orari
Attestato
Accreditamento
Costi e modalità di iscrizione
Ospitalità alberghiera

BONUS DOCENTI. NOI CI SIAMO!
Noi di Edizioni Erickson siamo presenti nell’elenco degli esercenti ed enti accreditati nel sito cartadeldocente.istruzione.it, presso i quali è possibile utilizzare la Carta del docente.

Nell’iscrizione online sarà possibile indicare come metodo di pagamento “Carta del Docente” e utilizzare il buono di spesa generato.
Clicca qui per maggiori informazioni su Erickson e la Carta del Docente.

Prevenire le dipendenze da sostanze. Metodologie e interventi possibili

Partenza del corso: 23 maggio 2017

Durata: circa due mesi (sono stimate 50 ore di formazione online che comprendono lo studio dei materiali e lo svolgimento delle prove di verifica)

Autori del corso: Peter Koler, Giuditta Sereni e Wolfgang Hainz (Forum Prevenzione – Bolzano)

Tutor del corso: Andrea Panico

Presentazione
Si parla spesso di prevenzione, ma come si possono mettere in campo attività e iniziative veramente efficaci? In che modo una rete di enti e realtà può costruire una prevenzione in grado di dare risultati significativi nel medio-lungo periodo? Certamente bisogna stare al passo coi tempi, conoscere i contesti e affrontarli con consapevolezza. Questo corso online, partendo da una panoramica generale sull’uso delle sostanze psicoattive e sui concetti di dipendenza e prevenzione, evidenzierà possibili gruppi target e individuerà possibili interventi e iniziative di sensibilizzazione e prevenzione, illustrando metodologie adeguate da attivare nei diversi setting di lavoro.

Destinatari
Programma e contenuti
Materiali e metodologia didattica
Attestato
Struttura e modalità d'accesso
Costi e modalità di iscrizione

ACROBATI DELL’EDUCAZIONE. Corso di sopravvivenza per operatori nel tempo dell’incertezza

ACROBATI DELL’EDUCAZIONE
Corso di sopravvivenza per operatori nel tempo dell’incertezza
con Andrea Canevaro

Aprile – Settembre 2017 – Villa Angaran San Giuseppe (Bassano del Grappa)

«Incontro spesso operatori che cercano risposte alle tante domande che la quotidianità del lavoro pone loro. Lo fanno pensando di dover acquisire competenze per così dire “tecniche”, che li rassicurino rispetto alla gestione del singolo problema: come posso frenare il comportamento violento di Martina? Come mi devo comportare quando Paolo ha delle manifestazioni sessuali in contesti pubblici? Come posso gestire efficacemente il rapporto con i colleghi? E così via…
Ma come possiamo trovare delle risposte evitando di proporre corsi specifici, uno per ogni domanda?
Ciascuno di noi è un po’ acrobata, dovendo tenersi in equilibrio tra due prospettive molto diverse fra loro: quella del “totale”, dell’organizzazione che vuole prevedere tutto, e quella invece del “parziale”, delle piccole cose, che però vanno notate, non trascurate, per accogliere i suggerimenti che possono dare.
In questo percorso proveremo a ragionare su questa seconda prospettiva, evitando di far diventare protagonisti solitari e assoluti i problemi, ma cercando invece di comprenderli attraverso un dettaglio e provando a individuare degli strumenti concreti, che siano utili nella quotidianità, ma soprattutto che siano adeguati a ognuno di noi, come un vestito su misura».

Andrea Canevaro

Struttura del percorso
Programma
Destinatari
Orari
Attestato
Costi e modalità di iscrizione
Ospitalità alberghiera

 

LA VALUTAZIONE NEL LAVORO SOCIALE CON LE FAMIGLIE E I MINORI. Finalità e strumenti

LA VALUTAZIONE NEL LAVORO SOCIALE CON LE FAMIGLIE E I MINORI
Finalità e strumenti

Sede e date: Trento, 31 marzo e 1 aprile 2017 iscriviti_ora

 

Presentazione

Il tema della valutazione (assessment) nelle situazioni di difficoltà familiare è da sempre oggetto di discussione e rappresenta un compito spinoso per professionisti dell’aiuto come assistenti sociali ed educatori. La valutazione di una famiglia finalizzata all’indagine sociale, così come la valutazione periodica all’interno di un progetto educativo, portano a decisioni e scelte che condizionano la vita dei bambini e delle loro famiglie. La responsabilità degli operatori è alta: cosa bisogna valutare? È opportuno tenere conto del punto di vista dei diretti interessati, ed eventualmente come? Quali sono gli indicatori di rischio e protezione? In che modo si possono mantenere allo stesso tempo uno sguardo critico e un’attenzione alle potenzialità delle persone? A quali modelli si può fare riferimento? A partire da queste domande, il corso vuole fornire strumenti operativi ai professionisti che iniziano a lavorare in quest’ambito.

Obiettivi
Docenti
Destinatari
Contenuti
Metodologia
Sede, date e orari
Attestato
Accreditamenti
Costi e modalità di iscrizione
Ospitalità alberghiera